#Via il ballottaggio? Marcheschi (FdI): «Toscana ha altre priorità, irresponsabile pensare a nuove leggi elettorali»

Dal Territorio, Politica
Spread the love

«Il Pd non perde il vizietto di cambiare le carte in tavola poco prima dei giochi: lo ha fatto nel 2014 con l’istituzione del Toscanellum ad un anno dal voto, ci pensa oggi in ottica 2020 dopo la batosta elettorale appena

incassata per tentare di evitare che i cittadini, dopo città-feudo storiche, li sfrattino anche dal governo regionale. Della serie: se non riesci a farti votare dai cittadini, trova il modo di far contare meno il loro voto» lo afferma Paolo Marcheschi, presidente del gruppo consiliare regionale di Fratelli d’Italia.

«La Toscana ha altre priorità – continua il consigliere – ai cittadini non interessano i litigi tra Rossi e la sua maggioranza Pd, oggi nemici e domani amici, importa invece di salute, casa, ambiente, lavoro e sicurezza, temi che per chi governa la Regione, peraltro male, sembrano passare in secondo piano di fronte al rischio di perdere il timone – e le poltrone – dell’Amministrazione regionale. I Toscani lo hanno capito e non li votano più, se ne facciano una ragione, con o senza ballottaggio, tantomeno se facessero la scorrettezza di imporre una nuova legge elettorale con l’arroganza di numeri oramai non più corrispondenti alla realtà. Fratelli d’Italia farà di tutto per opporsi a questo colpo di mano e far notare ai Toscani come Rossi e il Pd le tentino tutte per conservare l’ultimo spazio di potere a loro rimasto».